I CARBOIDRATI

I carboidrati rappresentano la nostra fonte energetica principale
I carboidrati rappresentano la nostra fonte energetica principale. 


Gli enzimi digestivi trasformano i carboidrati in glucosio (la forma più semplice di zucchero), successivamente si possono verificare tre diversi processi:

a) possono essere utilizzati dalle cellule per produrre energia (il glucosio, grazie alle sostanze nutritive come le vitamine del complesso B viene trasformato in energia dalle cellule). 

b) se le cellule non riescono ad utilizzare il glucosio (per mancanza di nutrimenti o per un consumo eccessivo) può essere immagazzinato nel fegato e nei muscoli sotto forma di glicogeno (zucchero per i muscoli). 

c) se i muscoli non hanno la possibilità di utilizzare il glicogeno (a causa di uno stile di vita sedentario o un consumo eccessivo di carboidrati), il glucosio può essere trasformato in grasso di deposito. 

Esistono 2 tipi di carboidrati:
- i carboidrati semplici 
- succhi di frutta 
- frutta 
- verdura 
- latte 
- yogurt 
- dolci 
- bibite zuccherate 
- bevande contenenti alcool
- i carboidrati complessi 
- cereali integrali 
- legumi secchi 
- patate

Attenzione ai cibi prodotti con farina bianca (come per esempio pane, pizza, pasta e riso bianco): il processo di raffinazione produce carboidrati semplici e molte vitamine e minerali vengono disperse. 

I carboidrati complessi danno un rilascio più lento di energia rispetto ai carboidrati semplici. 

Ricorda: più lento è il rilascio di zuccheri, più stabile è il livello di energia del corpo. 

Più veloce è il rilascio, maggiore è il rischio di picchi e crolli del livello di zuccheri nel sangue, che possono indurre un aumento del peso corporeo! 

Per calcolare il fabbisogno minimo giornaliero si moltiplica il proprio peso x 2,6 (es. 2,6x70kg = 182g di carboidrati)

Sappiamo che per accendere un fuoco sono necessari alcuni elementi: un fiammifero o accendino per innescare la fiamma, dei rametti secchi o della carta per mantenerla accesa finché la legna non è abbastanza asciutta per prendere fuoco. 

Naturalmente il nostro organismo è più complesso, ma possiamo fare un paragone simile con i carboidrati: se i carboidrati vengono accompagnati da vitamine a sufficienza il corpo è in grado di produrre energia. Ma spesso basta la carenza di un solo elemento per trasformare gli stessi carboidrati in accumulo e non in energia.